Franchising Abbigliamento, uomo, donna e bambino, Franchising Outlet. Iter e marchi per aprire un negozio di abbigliamento in franchising.

L'abbigliamento è quel settore che insieme alla ristorazione rappresenta la fetta più imponente nel settore franchising.

Il motivo principale deriva dal fatto che la gente avrà sempre bisogno di mangiare e di vestirsi e questo lo sappiamo tutti. Il secondo motivo è dato dal potenziale che il sistema franchising fa sviluppare ad un marchio d'abbigliamento. Se un marchio è sinonimo di qualità con il franchising raggiunge in breve tempo un'ampia distribuzione riuscendo a garantire un buon servizio e a contenere le spese rafforzando al tempo stesso il brand.

La varietà delle opportunità di business proposte è data dagli innumerevoli stili e mode che nascono ogni anno e che vanno a creare dei segmenti e delle nicchie di mercato importanti per i diversi target, per l'uomo, per i bambini, per lo sportivo, ma soprattutto per la donna.

continua sotto...

Puoi scegliere tra 10 marchi

Franchising Blooker -

Blooker

Franchising Abbigliamento Uomo in Conto Vendita

Inv minimo: € 50,000

Franchising DF Fashion -

DF Fashion

Franchising Abbigliamento Donna

Inv minimo: € 15,000

Franchising Exia Girl -

Exia Girl

Abbigliamento Donna Total Look

Inv minimo: € 25,000

Franchising Friking -

Friking

Franchising Magliette e Complementi Artistici

Inv minimo: € 15,000

Franchising GA Accessory -

GA Accessory

Franchising Accessori Moda

Inv minimo: € 19,000

Franchising Invidia -

Invidia

Franchising Camiceria

Inv minimo: € 35,000

Franchising Kikiamo -

Kikiamo

Franchising Accessori Abbigliamento Conto Vendita

Inv minimo: € 13,800

Franchising Particolari -

Particolari

Franchising Accessori Moda

Inv minimo: € 20,000

Franchising Rockids -

Rockids

Franchising Abbigliamento Bambini

Inv minimo: € 7,000

Franchising Toys & More -

Toys & More

Franchising Giocattoli e Articoli per Bambini

Inv minimo: € 15,000

I requisiti per aprire un negozio di abbigliamento in franchising:

  • locale in affitto o di proprietà in zona di forte passaggio o centro commerciale con bagno ad uso interno e piccolo magazzino;
  • Apertura posizione partita IVA o come ditta individuale o come società (commercialista);
  • Iscrizione alla camera di commercio (commercialista);
  • Comunicazione al comune di avvio attività.